Prevenire l’Alzheimer con l’olio di cocco.

La maggior parte dei medici sono d’accordo, avallati da ricerche scientifiche, sul fatto che l’Alzheimer non abbia cura. Tuttavia, la dottoressa Mary Newport non è d’accordo. Quando a suo marito è stato diagnosticato l’Alzheimer, ha avviato delle ricerche per capire come si scatena tale patologia e in che modo poterla fermare. Le sue ricerche hanno condotto ad un solo ingrediente, l’olio di cocco. Ha somministrato 4 cucchiai di olio di cocco al giorno al marito, registrando dei miglioramenti quasi immediati.

Questa dottoressa ha ottenuto fondi e supporto da parte di alcuni istituti medici per condurre una ricerca su 65 persone affette da un inizio di Alzheimer, per cercare di dimostrare i reali benefici dell’olio di cocco sull’Alzheimer.

Segui i nostri consigli su Salute e Benessere. Metti un Like 🙂

L’Alzheimer è stato definito come “diabete tipo 3”. Affinché possa funzionare correttamente, il cervello ha bisogno di glucosio e grasso. Alcune ricerche hanno dimostrato che diete ricche di grassi e povere di carboidrati, ad esempio, possono colpire negativamente il funzionamento del cervello. Ed è qui quando entra in gioco l’olio di cocco.

L’olio di cocco è pieno di chetoni, che sono una molecola che il cervello usa quando non trova glucosio a sufficienza per ottenere energia. Il cervello del marito della dottoressa Newport non stava utilizzando la giusta quantità di grasso e glucosio.

I risultati di questa ricerca non sono ancora definitivi, ma non tarderanno. Nel caso si riuscissero a dimostrare i benefici dell’olio di cocco contro l’Alzheimer, sarebbe una scoperta davvero incredibile. Nel frattempo, aggiungiamo l’olio di cocco alla nostra dieta… E’ straricco di proprietà benefiche per la nostra salute!

Fonte: Rimedio Naturale

Disclaimer: Questo articolo non e' destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Close