Come coltivare aglio in vaso.

Total Shares 0

L’aglio è una delle piante più semplici ed economiche da coltivare in vaso, a casa. E’ un elemento fondamentale della cucina, oltre ad avere innumerevoli benefici per la salute ed essere spesso applicato come rimedio naturale.

L’aglio possiede molte proprietà curative: è ricco di sostanze azotate, sodio, potassio, selenio, calcio, magnesio, silicio, acido fosforico, vitamine C, D e B, fitosteroli e oli essenziali.
Contiene inoltre allicina, che si forma durante la distruzione meccanica delle piante, il che significa che è schiacciando o frantumando l’aglio che si ottengono i massimi vantaggi dalle sue proprietà. Alcuni studi hanno dimostrato che l’allicina possiede un forte effetto batteriostatico, che cura le infezioni più rapidamente.

Per coltivare l’aglio in un vaso hai bisogno solamente di uno spicchio d’aglio, un contenitore e del terriccio.

Prendi il contenitore e riempilo di terriccio. Separa gli spicchi d’aglio e collocali nel terriccio in posizione verticale ad una profondità di circa 3 centimetri.
Posiziona il contenitore in una parte della casa esposta al sole e annaffiala quando il terriccio si asciuga, come faresti con qualsiasi altra pianta.

Una volta raggiunti i 7-10 centimetri d’altezza, taglia la pianta e lascia circa 2-3 centimetri per farla ricrescere. Dopo qualche tempo, le piante seccheranno e diventeranno marroni. E’ giunto il momento di toglierla dalla terra, ciascuno spicchio avrà formato un bulbo con vari spicchi. Prendi uno di questi spicchi e ripeti l’operazione.

Fonte: Rimedio Naturale

Disclaimer: Questo articolo non e' destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Total Shares 0
Iscriviti alla nostra newsletter