Le 7 tossine più dannose in grado di danneggiare la tua Tiroide.

Condivisioni 905

La ghiandola tiroidea si trova nella parte anteriore del collo, ed è una delle più grandi ghiandole endocrine nel corpo umano che controlla la sensibilità di altri ormoni. Questa ghiandola controlla anche il tasso di utilizzo di fonti di energia e la sintesi proteica.

Moltissime persone in ogni parte del mondo soffrono di un disturbo alla tiroide. Un mal funzionamento di questa importantissima ghiandola è in grado di farci sentire stanchi, affaticati, ansiosi e impossibilitati a perdere peso. La tiroide svolge un ruolo fondamentale per la nostra salute emotiva. Di solito i farmaci che vengono prescritti sono solo in grado di “tamponare” alcuni sintomi, aggravando però il reale problema.

Qui ci sono alcuni dei fattori più dannosi in grado di danneggiare la salute della tua tiroide:

1. Metalli pesanti

Alluminio, mercurio, piombo e arsenico sono alcuni dei metalli pesanti più tossici, che tengono ad accumularsi direttamente nella ghiandola tiroidea. Fra questi, la tossina più comune è il mercurio e la maggior parte delle persone ha una percentuale di mercurio nel proprio corpo a causa dei dentisti. Infatti, il “colpevole” è proprio l’otturazione fatta con il 54% di mercurio, l’amalgama dentale, ma i vaccini e l’inquinamento ambientale contribuiscono anch’essi in grande parte. Le persone con alti livelli di mercurio presente nel loro corpo tendono a soffrire di malattie autoimmuni della tiroide.

2. Lo stress

E’ una delle principali cause da trattare per chi ha problemi alla tiroide. Se sei costantemente stressato, il corpo produce alti livelli di cortisolo, ormone dello stress. Il rapporto tra la tiroide e le ghiandole surrenali vanno di pari passo. La cosa migliore da fare è gestire lo stress di ogni situazione, mediante l’utilizzo di erbe naturali, oli essenziali, o la meditazione per calmare se stessi.

Segui i nostri consigli su Salute e Benessere. Metti un Like 🙂

3. Fluoruro

E’ presente in elevatissima quantità nell’acqua potabile e nei dentifrici. Questo influenza il corpo, riducendo l’attività della tiroide. In un certo senso i prodotti apparentemente sani che consumiamo ogni giorno, in realtà non sono affatto sani e piano piano contribuiscono alla precarietà della nostra salute. Gli studi hanno dimostrato che i farmaci che contengono fluoro riducono effettivamente le funzioni della tiroide. E’ bene utilizzare un sistema di filtrazione dell’acqua per ridurre la quantità di tossine ed è bene lavarsi i denti con prodotti a base di erbe, come cocco o tè.

4. Tossine ambientali

Ci sono molti fattori ambientali che influiscono negativamente sulla ghiandola tiroidea. Alcune di queste sostanze chimiche pericolose sono utilizzate su base giornaliera, soprattutto in alcuni ambienti di lavoro.

5. Pesticidi

6. Gli isoflavoni

Si trovano comunemente nei prodotti di soia, sono inibitori della perossidasi tiroidea.

7. Perclorato di potassio

E’ usato negli esplosivi come fuochi d’artificio, propellente per razzi e negli airbag delle macchine, questo inibisce l’assorbimento di iodio. Questa sostanza pericolosa è utilizzata in tutti gli Stati Uniti ed è presente anche nelle sorgenti d’acqua. Anche il fumo di sigaretta ha effetti negativi a causa della tiocianati del fumo stesso.

Ci sono tantissime tossine che purtroppo ci bombardano quotidianamente nella nostra società di oggi. Solo facendo degli accorgimenti nella nostra quotidianità possiamo fare dei cambiamenti importanti per la nostra salute, a partire dall’alimentazione e dal nostro stile di vita, soprattutto quando si tratta di tiroide e altri fondamentali organi del corpo.

Fonte: Health Information

Disclaimer: Questo articolo non e' destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Condivisioni 905
Close